8 cose da fare prima di aprire un blog

8 cose da fare prima di aprire un blog

Hai pensato spesso di aprire un blog ma non sai come fare? Ci sono io per questo! Nel post di seguito ti darò alcune informazioni sulle azioni da intraprendere prima di aprire un blog. Devi però sapere fin da subito che aprire un blog è semplice ma è difficile avere la costanza e la passione utili affinché il tuo blog abbia successo.

Sei pronto? Questo è solo il primo post di una serie che ti sarà utile a fare in modo che il tuo blog prenda il volo.

8 cose da fare prima di aprire un blog

#1 Scegliere l’argomento principale del blog

Hai una passione o un hobby? Bene, solitamente il primo passo per aprire un blog è proprio capire l’argomento di cui si vuol parlare. Io per il mio blog ho scelto i libri, un argomento vario e versatile che si presta a molte iniziative e rubriche.

#2 Scegliere la piattaforma

Scegliere la piattaforma in cui aprire un blog è fondamentale. Ai miei clienti consiglio sempre di investire tempo e denaro su WordPress. È un CMS completamente personalizzabile, si può accedere a migliaia di template e plugin gratuiti. A pagamento la scelta di temi e plugin raddoppia e una volta acquistato il tema avrai sempre gli aggiornamenti gratuiti.

#3 Acquistare hosting e dominio personalizzati

Spesso e volentieri chi decide di aprire un blog si affida a servizi gratuiti ma, se in un primo momento può essere la scelta più ovvia, diventa un ostacolo quando il blog inizia a diventare molto visitato. I servizi gratuiti non permettono molta personalizzazione e si rischia di creare un blog molto simile a tanti altri.

Il servizio che uso per Niente di Personale è TopHost. Qua sotto trovi il mio link di affiliazione. Al momento tra tutti i provider testati è quello che ha il miglior rapporto qualità-prezzo. Al prezzo di circa 25 euro all'anno potrai sfruttare wordpress al 100%

https://www.tophost.it/4697.html

#4 Scegli il tuo nome e il logo

Aprire un blog senza avere un’identità è sempre controproducente. Online esistono decine di siti che ti permettono di creare loghi e grafiche per un blog. Se sei sicuro di quello che vuoi fare, nessuno vieta di contattare un professionista che ti crei loghi e banner in linea con la tua idea.

Scegli ovviamente un nome che caratterizzi il tuo blog, un nome che resti in mente e che non si perda nel mare di internet.

 #5 Non aprire un blog senza una strategia

Te ne parlerò anche in un altro articolo ma è necessario pianificare una strategia di pubblicazione e condivisione sui social. Devi tenere a mente che un blog è sì una passione ma per certi versi anche un lavoro. Ragiona sulle entrate e sulle uscite che il tuo blog dovrà sostenere, studia il tuo mercato e cerca sempre l’ispirazione migliore.

Quando ho deciso di aprire un blog, la prima volta, l’ho fatto totalmente alla cieca. Ho iniziato su un servizio gratuito e dopo un anno ho deciso di comprare il mio dominio personalizzato. Ho sempre speso circa 30 euro all’anno ma solo da quest’anno inizio a rientrare delle spese investite.

#6 Collega i social network

Alcuni professionisti consigliano di aprire la propria pagina social solo raggiunta una certa soglia di iscritti al proprio blog. Secondo me invece una cosa non esclude l’altra. Aprire un blog e una pagina social nello stesso momento può portare entrare sia da parte di un servizio sia da parte all'altro. È molto utile che sia tu a far interagire i tuoi iscritti sul blog così come su le pagine social.

 

8 cose da fare prima di aprire un blog

#7 Non sottovalutare il SEO

I non addetti ai lavori storceranno il naso alla parola SEO. Ma se tu hai deciso di aprire un blog nel 2019 devi sapere che senza SEO non si va da nessuna parte. In parole semplici, il SEO è ciò che ti serve affinché Google ti veda e ti inserisca nella lista delle ricerche. Ok, la spiegazione non è correttissima ma il senso è quello. Hai presente quando cerchi una cosa su Google? I primi risultati sono quelli più visti, cliccati e indicizzati. Ed è possibile anche con le tecniche SEO. Non sottovalutarlo!

#8 E ora vola!

Sembra ci sia tutto. L’argomento del blog, il nome, il logo. E hai delineato lo stile e il taglio che vuoi usare per i tuoi articoli. Oh vedo che hai anche aperto le pagine social e hai applicato le regole SEO al tuo primo articolo. Hai visto quanto è stato semplice aprire un blog?


Nei prossimi articoli, se ci sarà modo, vorrei parlarti dei plugin che per me sono fondamentali per l’organizzazione del mio blog. Consiglio di installare solo quelli strettamente necessari per non appesantire il tuo blog ma solo tu puoi sapere se può esserti utile un plugin oppure no.

Ti aspetto per il prossimo appuntamento e spero che aprire un blog con queste informazioni sia meno terrificante di quel che si pensa.