Tag review

[Recensione] Il canto della rivolta. Hunger Games #3

Questo è uno dei casi in cui ho preferito il film al libro perché niente come delle immagini possono farti entrare dentro la storia. I due, in ogni caso, sono molto simili soprattutto per le scene chiave come la frase simbolo su cui regge tutto. Il canto della rivolta è infatti lo slogan lanciato da Katniss: 𝐬𝐞 𝐧𝐨𝐢 𝐛𝐫𝐮𝐜𝐢𝐚𝐦𝐨, 𝐯𝐨𝐢 𝐛𝐫𝐮𝐜𝐢𝐚𝐭𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐧𝐨𝐢!
Leggi tutto

[Recensione] Guarda oltre ciò che vedi

Recensire un manuale come Guarda oltre ciò che vedi non è facile per molti motivi. In primis non è un manuale per tutti ma può diventarlo, in secondo luogo è un manuale molto teorico e quindi va studiato molto attentamente.
Leggi tutto

[Recensione] Primordia. L’Alleanza

Sicuramente c’è del potenziale e forse le mie aspettative erano troppo alte fatto sta che, se dovessi consigliarlo a qualcuno, non lo farei. Primordia si presenta come il primo di una serie quindi il suo finale è aperto ma per quel che mi riguarda finisce qua, almeno per ora.
Leggi tutto

[Recensione] Il club delle pecore nere

Il club delle pecore nere è il libro di cui avevo bisogno per trovare un certo tipo di serenità. Ci ho messo diversi giorni a finirlo, ho proprio scelto di godermelo fino in fondo. Ho trovato molto Pierpaolo in Samuele. In molti punti avrei voluto abbracciarli entrambi e dire loro che alla fine tutto si sarebbe sistemato.
Leggi tutto

[Recensione] Presenza oscura

Presenza Oscura è un romanzo che mi ha coinvolta subito, l’ho finito in pochissimo tempo e che consiglierei agli amanti del genere. Lo stile è scorrevole e i personaggi sono ben descritti. Un po’ inverosimile la parte di investigazione da parte di Nikka ma efficace.
Leggi tutto

[Recensione] La casa delle voci

La casa delle voci è l’ultimo romanzo di Carrisi e che, purtroppo, non ha niente a che vedere con i suoi primi lavori. Ricordo ancora le serie di Mila e di Sandra con molto affetto perché i personaggi principali mi sono entrati dentro e si sono fatti amare.
Leggi tutto

[Recensione] Ossigeno

Dialoghi rasenti lo zero, Ossigeno è molto descrittivo. Gli stati d’animo sono dei più diversi, da un male di vivere generalizzato alla paura di aver ereditato un gene del male restato sopito per troppo tempo. Ciò che accomuna tutti i racconti dei protagonisti è il sospiro di sollievo dato da quello che potrebbe essere considerato un lieto fine.
Leggi tutto