Tu leggi? Io scelgo! #15

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Per il mese di Maggio continuo a fare da apripista e vi parlo di un libro scelto dal blog della mia cara amica e blogger Chiara ma letto da Ludovica. Il libro scelto per questo mese è Ogni stella lo stesso desiderio.

Tu leggi? Io scelgo!


Ogni stella lo stesso desiderioOgni stella lo stesso desiderio

Per Amelia le ore scorrono tutte uguali, addormentate come le foglie che osserva cadere dalla finestra della terza B.

Finché un giorno di fine ottobre arriva Guido e gli equilibri si rompono, i banchi si spostano e i pensieri di Amelia volano sempre più sul nuovo, misterioso compagno.

Il suo strano silenzio, il distacco da tutti e le continue inspiegate assenze le accendono un interesse mai provato prima. Nasce così un'amicizia speciale, fatta di email, poesie rubate e confidenze a cuore aperto.

Ma Guido custodisce un segreto che si allunga come un'ombra su un amore appena sbocciato e già minacciato dallo scorrere del tempo.

O forse reso ancora più prezioso dal suo essere così diverso.

Recensione

Quando ho letto Se Arianna cercavo esattamente un libro come Ogni stella lo stesso desiderio. La storia di Amalia e Guido non ha niente di banale ma è romanzata abbastanza da non risultare pesante. Per chi potrebbe pensare che si parli della solita storiella tra adolescenti ha perfettamente ragione ma c’è qualcosa in più.

Un tema di cui io so poco e niente, la fibrosi cistica.

Amalia e Guido iniziano a conoscersi davvero dopo che l’assenza di Guido inizia a diventare preoccupante. Iniziano a scambiarsi delle mail, che diventano delle vere e proprie lettere in cui si confessano e, a poco a poco, si innamorano.

Ma con una malattia silenziosa come la fibrosi cistica, che colpisce i polmoni ma affatica la maggior parte degli organi nobili, bisogna sempre stare sul chi vive perché è davvero infingarda.

Inutile dire che questa è una piccola perla di lettura. La storia d’amore tra i due ragazzi è solo il contorno di quella che è la vera storia, ovvero la vita di un malato. La malattia e il dolore dell’impotenza contrapposto alla forza dell’amore di due adolescenti che sperano di vedere ancora un’alba o un tramonto insieme.

Ogni stella lo stesso desiderio è un libro consigliato per i giovanissimi ma che, ad una lettura con occhi adulti, fa riflettere. Fa riflettere perché spesso non ci rendiamo conto quanto possiamo essere pericolosi per gli altri.

Mai come in questo momento storico sento di consigliare questo libro. Qua non si parla di decine di migliaia di morti al giorno, uccisi da un virus di cui non si sa nulla. La fibrosi cistica è un problema reale, conosciuto e studiato ma a cui purtroppo ancora non c’è cura. L’ultima spiaggia, quando i polmoni sono stanchi, è il trapianto.

E il trapianto porta a complicazioni e non sempre va a buon fine. D'altronde se è l’ultima spiaggia è perché l’alternativa è la morte quindi tanto vale…

Il finale è aperto non perché ci si aspetti un seguito ma penso più per dare al lettore la possibilità di scegliere il finale che preferiamo. È un romanzo breve Ogni stella lo stesso desiderio, farcito di estratti di altri libri e poesie, che per una volta aiutano la narrazione senza appesantirla. Vi dirò di più, la impreziosiscono.