Tu leggi? Io scelgo! #22

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Per il mese di Dicembre ho scelto Il paese delle pazze risate, dal blog La biblioteca dei desideri

Tu leggi? Io scelgo! #22

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Sarà anche il mio ultimo appuntamento, per ora, e sono capitata sul blog della mia amica Desyrella 😂😂😂.

Ho scelto di leggere Il paese delle pazze risate!


paese delle pazze risate, Il - Jonathan CarrollIl paese delle pazze risate

Avete mai amato un libro più di ogni altra cosa?

Thomas Abbey, insegnante di letteratura e figlio di una stella del cinema, non sa bene chi sia e cosa voglia dalla vita o dalla sua relazione con l’eccentrica Saxony Gardner.

Quello che sa perfettamente è che niente lo ha mai toccato a fondo quanto i magici libri di Marshall France, un autore di straordinarie fiabe per bambini che ha sempre vissuto isolato e che è morto ad appena quarantaquattro anni.

Spinti da questa passione comune Thomas e Saxony partono per Galen, la cittadina dove Marshall ha trascorso gran parte della sua vita, decisi a scrivere la sua biografia. A poco a poco, però, cominceranno a scoprire che qualcosa di strano e inquietante sta accadendo nel piccolo paesino e che la magia di France va ben oltre la pagina scritta… lasciandoli con un compito terrificante da intraprendere

Il paese delle pazze risate è il primo romanzo di Jonathan Carroll, che ha venduto oltre due milioni di copie e che ne ha decretato il suo successo a livello planetario.

Recensione

Ho acquistato Il paese delle pazze risate il 13 Luglio 2019 e ci ho messo oltre un anno per decidermi a leggerlo e terminarlo.

Mi era stato consigliato da due persone che lo hanno letto ma hanno dato giudizi diversi. Mi trovo più in linea di pensiero con una che con l’altra ma è il bello della lettura.

Il paese delle pazze risate ha una trama super interessante eppure non mi ha trasmesso niente se non un odio viscerale per tutti i personaggi e la storia. Marshall France è un vero mito per Thomas e Saxony.

Se non fosse per questo autore forse non si sarebbero mai incontrati e forse Thomas non avrebbe avuto il coraggio di scrivere la biografia del suo mito.

Arrivati a Galen però inizia tutto a essere strano, ai limiti dell’assurdo ed è Anna, figlia dell’autore scomparso a svelare il mistero di quella piccola cittadina. Marshall France aveva il potere di portare in vita i suoi personaggi e deciderne quindi le sorti…

Come vedete, la trama de Il paese delle pazze risate sembra bellissima e invece l’ho trovato terribile. Lento, noioso e soprattutto non salverei nemmeno un personaggio. Anzi, l’unico che mi era iniziato a piacere fa pure una brutta fine e quindi ne sono rimasta anche delusa.

Il peggior personaggio però è Anna. A naso mi è stata subito antipatica, una manipolatrice fatta e finita e purtroppo non mi sono sbagliata. Una delusione non da poco, lo ammetto.

Acquistami!
Default image
Niente di Personale
Benvenuti nel mio piccolo e "rinnovato" blog. Mi chiamo R. e sono una lettrice forte. Le mie passioni sono i libri, la cucina, i libri di cucina, il the verde con la menta, la magia e il mondo dell'informatica. Sono una frana a fare le foto e non sono brava con i lavori manuali.
Articles: 0