Il bacio cremisi. La Stirpe di Mezzanotte #2Il bacio cremisi. La Stirpe di Mezzanotte #2

Una notte, alla clinica veterinaria di Tess Culver, si presenta uno sconosciuto vestito di nero e gravemente ferito. Perde molto sangue, e la donna, dopo i primi momenti di titubanza, tenta in ogni modo di salvarlo.

Ancora non sa che colui che le si è presentato con il nome di Dante è in realtà un guerriero mezzosangue, impegnato in una disperata battaglia con i Ribelli, vampiri dotati di una sconsiderata efferatezza provocata dalla Brama di Sangue.

In uno slancio di accesa intimità, Dante sugge il sangue dal collo di Tess, facendo di quella donna predestinata la sua Compagna della Stirpe. Da quel momento, la tranquilla vita di Tess subisce un radicale ribaltamento e lei si ritrova invischiata in una sotterranea guerra tra clan di vampiri e nel traffico illegale del Cremisi, un potente stupefacente in grado di trasformare ogni vampiro in un Ribelle.

Ma la passione di Dante è capace di risvegliare nella donna caparbietà, desideri e brame che lei stessa non credeva più di possedere. Indissolubilmente legati dal sangue, Dante e Tess dovranno unire le loro forze per sconfiggere i nemici e venire a capo di una intricata faccenda.

Recensione

Lo ammetto, tra tutti, Dante è quello che mi piace di meno. Ma quando inizi a leggere La Stirpe di Mezzanotte non puoi saltare nessun bacio quindi ti tocca leggere anche Il bacio cremisi.

Dante è un vampiro della Stirpe. Muscoloso, italiano, giovane e micidiale. È un guerriero formidabile leggermente allergico alle relazioni sentimentali. Fin quando in fin di vita, si nutre da Tess per scoprire subito dopo che lei è una delle rare donne capaci di portare in grembo l’eredità di un vampiro. Una dannata Compagna della Stirpe.

Finalmente fa la sua apparizione il vampiro che tra tutti mi piace di più, Harvard (detto anche Sterling Chase) quindi leggere di Dante è stato un passo obbligato. Il bacio cremisi ci fa conoscere meglio le dinamiche del gruppo dei guerrieri, la droga chiamata appunto Cremisi, sta convertendo dei bravi vampiri in vampiri in preda alla brama di sangue.

Mi viene da ridere nel pensare al modo astruso che hanno sti uomini grandi e grossi per nascondere verità e mezze bugie, finendo per creare grande scompiglio e mettere in pericolo puntualmente la propria Compagna della Stirpe che, per inciso, è rara come poche cose nel mondo.

Se non mi fa impazzire Dante non posso dire lo stesso di Tess, che invece è una forza della natura e non ha paura quasi di niente. Certo, essere quasi sbranata da vampiri in preda alla brama di sangue non è stata una passeggiata ma Tess è forte e ha un dono che fino ad ora ha considerato una maledizione: può guarire le persone solo con il suo tocco.

Con Il bacio cremisi ci troviamo davanti al secondo capitolo della serie chiamata La Stirpe di Mezzanotte. Ogni nuovo capitolo scopriamo un nuovo vampiro della Stirpe ma mi turba sapere che in Italia non è ancora stato mai portato il libro dedicato a Gideon e Savannah, il nerd del gruppo.