Tu leggi? Io scelgo! #3

Tu leggi? Io scelgo! #3

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Questo mese la mia scelta è ricaduta su una blogger giovane e scegliere non è stato facile in quanto ci piacciono le stesse cose e abbiamo su per giù letto i medesimi libri. Desirèe, dal blog La biblioteca dei desideri, tra le sue letture aveva però una serie che per me risulta ancora non completata per cui ho letto La ragazza di fuoco, secondo capitolo degli Hunger Games.


La ragazza di fuocoLa ragazza di fuoco. Hunger Games #2

Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all'ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l'implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall'amico di sempre, Gale.

Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all'altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta.

Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l'uno dell'altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita…

RECENSIONE

Eccomi qua di nuovo alle prese con gli Hunger Games. Katniss, la ragazza di fuoco, e Peeta si son salvati per il rotto della cuffia e per alcuni mesi credono di potersi gettare tutto alle spalle e proseguire con la propria vita. Capitol City però non è dello stesso avviso e in occasione dei settantacinquesimi Hunger Games vengono richiamati all’ovile. La sottile minaccia di uccidere tutte le persone care a Katniss le fa fare le cose più impensabili, non per ultimo sfidare apertamente Strateghi e Snow in persona.

Inizia così il secondo capitolo degli Hunger Games di cui ho letto il primo capitolo appena un mese e mezzo fa. Rispetto al primo l’ho trovato lento fino all’80% circa. Poi è tutto successo in un attimo, conoscendo la storia dai film, e quindi l’entusiasmo è un po’ scemato.

Nonostante questa lentezza però continuo a trovare la serie di Hunger Games una delle più riuscite degli ultimi anni. I personaggi principali non hanno perso niente rispetto al capitolo precedente. Peeta è più consapevole e Katniss è Katniss. I personaggi nuovi invece sono tutti da scoprire ed è un peccato che entrino nel vivo solo alla fine del romanzo.