fbpx Skip to content

[ANTEPRIMA – RECENSIONE] Il quadro segreto di Leonardo

Il quadro segreto di LeonardoIl quadro segreto di Leonardo

Quale mistero nasconde il ritratto più enigmatico di Leonardo Da Vinci?

Roma, 1516. Nella vita di Leonardo da Vinci c’è una donna, affascinante e misteriosa. Una donna con un dono speciale che, insieme alla sua bellezza, suscita le brame di uomini potenti. Leonardo fa di tutto per proteggerla e spera di riuscire presto a portarla con sé in Francia.

Una notte, nei pressi di Castel Sant’Angelo, è testimone involontario di un omicidio. Sulle prime sembrerebbe un caso di ordinaria criminalità, ma qualcosa di oscuro si sta invece muovendo nell’ombra: un antico segreto è stato violato e un oggetto molto prezioso è stato rubato da un monastero.

Leonardo è chiamato dal cardinale Bernardo Dovizi da Bibbiena a indagare sull’accaduto, per rintracciare gli artefici del furto: ma più scava in quel mistero, più si convince che c’è un collegamento tra i furti e l’omicidio cui ha assistito. Eventi terribili stanno per abbattersi su Roma e la donna che ama potrebbe essere in serio pericolo.

Ha così inizio, per Leonardo, una corsa contro il tempo tra tetre sale anatomiche, meandri di antichi monasteri e misteri biblici. Riuscirà a scongiurare la minaccia che incombe sulla Città Eterna e sulla donna che ama?

Eventi terribili stanno per abbattersi sulla città eterna? Quale codice si cela dietro il ritratto più famoso della storia?

RECENSIONE

Non posso negare che al nome di Leonardo in me scatti qualcosa che non so spiegarvi. Ho sempre amato questo artista, i suoi quadri e le sue invenzioni sono ancora oggi conosciuti in tutto il mondo e quando ho scoperto che a breve sarebbe uscito Il quadro segreto di Leonardo… beh, ho accantonato le altre letture per dedicarmi solo a  questo.

Realtà e finzione si mescolano per creare la storia in cui vediamo Leonardo protagonista, preda dell’amore per Honda. La donna è straordinaria, può vedere il futuro e in molti la cercano. Perché non solo può vedere il futuro ma nella sua memoria è impressa un’antica danza che ha a che fare con uno strano olio miracoloso.

Come le due cose si fondano insieme dovete scoprirlo leggendo Il quadro segreto di Leonardo. Si tratta sempre di un thriller storico, che io adoro, e che con la pittura ha ben poco a che fare. Ad un certo punto infatti mi chiedevo se prima o poi l’avremmo scoperto sto quadro segreto.

Un romanzo ben scritto, con la vita di Leonardo romanzata al punto giusto senza sembrare forzata. Certo, attribuire a lui la scoperta della rilevazione delle impronte digitali forse non è realistico ma funziona ai fini della storia. Mi ha incuriosita particolarmente la danza di cui Honda parla, anche se non ci viene mai mostrata e quindi mi ha lasciato con un senso di incompiutezza in questo senso.

Leonardo è e sempre sarà un artista magnifico, qualsiasi sia il modo in cui ci approcciamo a lui non sarà mai tempo perso. Fabio Delizzos merita tutta la mia stima per questo romanzo, leggetelo e non ve ne pentirete!

Copia omaggio da parte di Newton Compton Editori che ringrazio

Scroll To Top