[ANTEPRIMA – RECENSIONE] Goya Enigma. Memory of Bones #1

Goya EnigmaGoya Enigma. Memory of Bones #1

La testa di Francisco Goya venne rubata dalla tomba in seguito alla sua morte. Nessuno ha mai saputo che fine avesse fatto. Fino a ora. Quando Leon Golding entra in possesso del cranio perduto del più famoso pittore spagnolo, è euforico. Ha dedicato la sua vita a risolvere il significato delle ombre nei dipinti di Goya.

Finalmente la sua pazienza sarà premiata e il mondo dell’arte lo riconoscerà come uno tra gli studiosi più influenti del grande artista. Il fratello di Leon, Ben, un chirurgo plastico del Whitechapel Hospital di Londra, teme invece che stia per avere un’altra delle sue crisi o che non prenda regolarmente le sue medicine. Pur di vedere riconosciuta la sua straordinaria scoperta, Leon si è rivolto ad alcuni dei critici d’arte più famosi al mondo.

E, proprio a causa del suo entusiasmo per l’autenticazione del cranio, la notizia è trapelata e ha attirato parecchia attenzione. Quello che Leon e suo fratello Ben non sanno è che qualcuno è disposto a tutto pur di mettere le mani sul reperto più prezioso mai venuto alla luce di tutta la storia dell’arte.

RECENSIONE

Non è mai facile scrivere un romanzo storico che si attenga il più possibile alla realtà. Goya Enigma, primo nuovo romanzo di Alex Connor con protagonista il pittore più famoso di tutta la Spagna, mi ha permesso di conoscere un personaggio di cui non sapevo nulla.

Tuttavia sono rimasta con una sensazione di amaro in bocca per tutta la durata del romanzo. Nei precedenti romanzi la vita del protagonista ci veniva spiegata in modo fin troppo minuzioso ma con Goya Enigma tutta la parte descrittiva del pittore viene saltata. L’unico riferimento noto è quello delle Pitture Nere, pitture il cui significato ancora non è chiaro.

I personaggi, tanti, entrano in scena quasi contemporaneamente. Ognuno di essi pare abbia un ruolo fondamentale ai fini della storia, tutti con la comune passione per il pittore spagnolo e tutti con l’obiettivo di accaparrarsi quello che sembra il teschio di Goya andato perduto da secoli.

Un teschio viene infatti ritrovato e consegnato nelle mani di Leon Golding, esperto d’arte e del pittore Goya. Prima di divulgare la notizia però deve farlo autenticare e lo consegna al fratello Ben che si occupa da sempre di chirurgia maxillo-facciale. Ma questo teschio porta con sé un’oscura maledizione che porta alla morte di tutte le persone coinvolte nel suo ritrovamento. O quasi.

Il finale non è così esclusivo, alcune faccende sono rimaste in sospeso. Che fine hanno fatto Gabino e Gina? E Bartolomè e Celina? E il mistero sulle pitture nere è davvero risolto? Ma soprattutto, il teschio ritrovato, è davvero il teschio di Francisco Goya?

La scrittura è scorrevole, nello stile caratteristico di Alex Connor. Dopo Caravaggio è il turno di andare in Spagna tra i misteri di Francisco Goya.

Copia omaggio da parte di Newton Compton Editori che ringrazio