fbpx Skip to content

Tu leggi? Io scelgo! #8

Tu leggi? Io scelgo! #8

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Questo mese la mia scelta è ricaduta sul blog di Silvia e il suo Ragazza in rosso. Abbiamo gusti per certi versi simili quindi avevo ampia scelta ma ero curiosa di leggere un libro che fosse un po’ come il pomo della discordia e mi sono buttata su Passenger.

Tu leggi? Io scelgo! - Passenger


Passenger - Tu leggi? Io scelgo!Passenger. Passenger #1

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli.

La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro.

Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

RECENSIONE

Passenger è il primo di due libri con protagonisti i viaggi nel tempo. Non ho letto recensioni positivissime per cui, quando mi sono approcciata alla lettura ero scettica. Il bello di questa rubrica però è che posso uscire dalla mia zona di comfort e tornarci subito il mese dopo se l’esperienza non è piaciuta.

Quando ho preso in mano il Kindle per leggere Passenger, come vi dicevo, ero titubante. Si leggono decine di libri simili e trovare quello che ci coinvolge ed emoziona davvero è difficile, con tutti i libri che escono ogni anno. Ma Passenger fa proprio parte di questa categoria, che coinvolge ed emoziona. Che ci fa temere per i protagonisti, che ce li fa odiare.

Etta scopre di poter viaggiare nel tempo nel modo peggiore possibile. Un momento prima sta per fare il suo debutto con il violino al MET di New York e un attimo dopo di trova su una nave nell’Oceano Atlantico nel 1776. La sua compagna di viaggio, Sophia, è stata reclutata per rapirla e portarla da Cyrus Ironwood per recuperare un oggetto che sua madre Rosie ha nascosto.

Ad accompagnarla in questo folle viaggio, o meglio dire corsa contro il tempo, c’è Nicholas Carter (di cui mi sono innamorata alla prima riga). Lui vive nel suo tempo naturale, schiavo a cui è stata regalata la libertà e ora pirata.. insomma, niente male!

Come potete vedere questa volta con Passenger mi è andata benissimo. Non ho trovato la sua lettura faticosa, lo stile dell’autrice mi piace e il mese prossimo spero di poter recuperare anche Traveller. Il finale mi ha lasciato così spiazzata che, se non avessi altri libri da leggere prima, avrei mollato tutto per capire cosa deve succedere ancora!

Se volete recuperare tutti gli appuntamenti potete farlo qui!

Scroll To Top