[RECENSIONE] Book Jumpers

book jumpersBook Jumpers

Quando ha lasciato il suo paesino in Germania per passare le vacanze sull'isola scozzese da cui proviene sua madre, Amy non si sarebbe mai aspettata di poter "saltare" nei libri e di trovarsi faccia a faccia con i suoi personaggi preferiti della letteratura. Ma quella che poteva sembrare un'affascinante avventura si trasforma in un'impresa pericolosa quando cominciano ad accadere strane sparizioni...

Bestseller dal mondo è una nuova collana che accoglie capolavori di straordinario successo provenienti da tutto il mondo e diventati dei classici nei Paesi d'origine.

RECENSIONE

Quando in un libro si parla di libri son sempre piena di aspettative ma spesso e volentieri questo vengono deluse fin dal primo capitolo. Book Jumpers mi ha convinta per quasi tutta la sua lettura, tranne che nel finale.

Conosciamo Amy che sta fuggendo dalla Germania insieme a sua madre. Il ritorno in Scozia è strano ed emozionante insieme. Amy scopre di poter saltare nei suoi libri preferiti. Sì, avete letto bene. Da qui, Book Jumpers.

Appena Amy torna sull’isola materna però qualcosa inizia ad accadere nei libri, le storie cambiano e la letteratura è in pericolo per sempre. Al contrario di Will e Betsy, viaggiatori anche loro, Amy può saltare in qualsiasi libro e in qualsiasi posto lei voglia. Qua incontriamo il giovane Werther, Lizzie Bennet, Alice nel paese delle meraviglie, Cariddi e Shere Khan!

La pecca si ha avuta nel finale, troppo affrettato per i miei gusti. Per l’80% andiamo alla ricerca di un ladro di idee e poi arriviamo all'epilogo in un soffio. Non si fa, proprio no! Soprattutto perché per un paio di volte ho provato a saltare anche io dentro un libro (e non ridete, che tanto ci proverete anche voi!). Inutile dire che sono ancora qua, vero?

Questo libro ti regalerà 10 punti se deciderai di leggerlo per la challenge!