fbpx Skip to content

Tu leggi? Io scelgo! #4

Tu leggi? Io scelgo! #4

Buongiorno lettori, oggi torna la rubrica Tu leggi? Io scelgo! Per il mese di Aprile la scelta è stata facile, ho puntato tutto su un thriller augurandomi non si rivelasse una delusione. Il libro è stato scelto dalle letture di Silvia, dal blog Ragazza in rosso.


La ragazza che hai sposatoLa ragazza che hai sposato

Le donne pensano che gli uomini siano creature fin troppo prevedibili. E se non fosse poi così vero? Quando incontra Jason Powell, Angela non immagina che il loro flirt possa diventare qualcosa di serio: gli uomini li conosce, e non si aspetta molto da questo professore di Economia della New York University, corteggiatissimo e con una brillante carriera davanti a sé.

Eppure, pochi anni dopo, eccoli sposati, con un figlio da crescere. Quando però Jason viene accusato da una studentessa di averla molestata, e poco dopo un'altra donna avanza accuse simili, tutto sembra sul punto di spezzarsi e Angela è costretta a guardare da vicino la persona che ha accanto, divisa tra l'istinto di proteggere la sua famiglia, e la sensazione di essere vittima di un terribile tradimento.

Divisa tra la giovane poliziotta idealista che vuole aprirle gli occhi nei confronti del marito, e l'avvocatessa di Jason determinata a portare a casa una vittoria... Eppure chi è lei per giudicare? Perché anche Angela, la moglie perfetta, ha un segreto. Un segreto che nessuna donna sposata dovrebbe nascondere al proprio marito. Un segreto che potrebbe rovinare per sempre la sua vita, e quella della sua famiglia. E che a maggior ragione non deve venir fuori adesso...

Con lo stesso ritmo irresistibile de La ragazza nel parco, Alafair Burke costruisce intorno alla sua protagonista, e ai suoi lettori, una realtà che non è mai quella che appare. Lasciando a chi legge una sola certezza: non c'è nulla di più pericoloso di una bugia detta bene.

RECENSIONE

Un libro che non mi aspettavo potesse deludermi è stato La ragazza che hai sposato. Ho capito che Alafair Burke difficilmente potrà deludermi perché la sua scrittura non si rivela mai noiosa o scontata ma riesce a stupirti proprio quando meno te lo aspetti.

Il merito va sì all'autrice ma anche al personaggio femminile di questo thriller. Angela sembra la moglie perfetta, quella poco interessata alle luci della ribalta ma sta bene all'ombra dell’ingombrante ego del marito Jason.

Quando non una bensì due donne accusano Jason di molestie la reazione di Angela è assurda. Crede ad ogni parola del marito, senza mai mettere in dubbio che potesse avere qualche colpa. Almeno fin quando una delle due donne scompare e allora inizia a prendere le distanze dall'uomo.

Ma il segreto di Angela qual è? Cosa nasconde questa donna così schiva? Chi è la ragazza che hai sposato, Jason? Sì, perché ad un certo punto non vi interesserò più scoprire se Jason sia o meno colpevole, vorrete solo sapere cosa c’è che non va nella moglie. La troppa riservatezza, il nascondere le sue origini… è geniale il fatto che la storia principale, che dovrebbe essere quella di Jason di primo acchito, in realtà si rivela quella di Angela ma lo scopriamo solo alla fine.

Un finale non del tutto inaspettato ma sicuramente ottiene lo scopo, che poi è quello di stupire i lettori. La ragazza che hai sposato è uno dei thriller che volevo leggere da tempo e che, grazie a questa rubrica, sono riuscita a leggere.

So che uscire dalla propria zona di comfort non sempre è facile e quando bisogna attingere da una blogger con gusti totalmente diversi diventa ancora più difficile. Ma tutte voi che partecipate mi state facendo smaltire letture, facendone conoscere di nuove e mi state spronando a provare generi diversi dal mio preferito. A voi, il mio grazie!

Se volete recuperare tutti gli appuntamenti potete farlo qui!

Scroll To Top